MZ_DIODATO0671CS_Mattia Zoppellaro_m

Diodato
Venerdì 31 Luglio 2020, ore 14.00
Lago Superiore di Fusine (Tarvisio)

Diodato esordisce discograficamente nel 2013 con il suo primo album di inediti “E forse sono pazzo” e la sua rivisitazione del brano “Amore che vieni, amore che vai” di Fabrizio De André entra a far parte della colonna sonora del film di Daniele Luchetti "Anni felici" presentato al Festival del cinema di Toronto. A maggio è ospite del Concerto per il Primo Maggio di Taranto di cui diventa direttore artistico insieme a Roy Paci e Michele Riondino nel 2016.

Dopo un’estate di concerti, nel settembre 2014 Diodato vince il “Premio Fabrizio De André” per la sua versione di “Amore che vieni amore che vai”, in ottobre partecipa come ospite al Premio Tenco 2014 e al festival organizzato dagli Aftherhours a L' Aquila "Hai Paura del Buio. Nello stesso anno pubblica “A ritrovar bellezza”.

Nel 2016 esce il suo secondo album di inediti “Cosa siamo diventati” anticipato dal singolo “Mi si scioglie la bocca” entrato nella VIRAL 50 di Spotify dopo neanche 24 ore dalla pubblicazione. A novembre esce un nuovo singolo “Cretino che sei”, brano che segna una svolta stilistica dell’artista.

Nel 2019 escono i singoli “Il commerciante”, “Non ti amo più” e “Che vita meravigliosa” che entra a far parte della colonna sonora del film “La Dea fortuna” di Ozpetek” ed è candidata ai David di Donatello come Miglior Canzone Originale.

Diodato ha partecipato al 70° Festival di Sanremo con il brano “Fai Rumore” posizionandosi al primo posto e aggiudicandosi i premi della critica “Mia Martini” e “Lucio Dalla” oltre al “Premio Lunezia” per il valore musical-letterario di “Fai Rumore”.
Il 14 febbraio 2020 rilascia il suo terzo album di inediti dal titolo “Che vita meravigliosa”.
“Fai Rumore” è disco di platino con oltre 37 milioni e mezzo di visualizzazioni del video su Youtube.
“Che vita meravigliosa”, il brano scritto da Diodato che fa parte della colonna sonora “La Dea Fortuna” di Ferzan Ozpetek, vince il Premio David di Donatello come “Miglior canzone originale” e vince anche i Nastri d’Argento come “Migliore canzone originale”